Background Image

con il patrocinio della Regione Umbria   |   con il patrocinio del Comune di Assisi   

                  logo comune assisi


 

e con la collaborazione di


 

Logo TogaFestival
 

Riconosci che l'altro sei tu

 

Tre giornate nella meravigliosa cornice di Assisi in cui vedremo susseguirsi insegnanti di yoga e relatori di calibro internazionale.
Riconosci che l’altro sei tu è il tema di quest’anno, un’occasione unica per incontrarci, praticare e meditare, per vivere le relazioni interpersonali nella consapevolezza, migliorare il nostro modo di comunicare, accrescere il benessere personale e sostenere il cambiamento sociale.

Masterclass e free class di yoga per neofiti e per praticanti esperti per aprire lo spazio del sentire, dell’ascolto e della comunicazione con gli altri, per sperimentare come la pratica yogica possa rendere flessibile non solo il corpo ma anche la mente, portandoci a effettivi cambiamenti di forma, attitudini e abitudini. Tanti tipi di yoga per incontrare le naturali predisposizioni di ognuno: Asthanga Yoga, Gakta, Hatha Yoga, Kundalini Yoga, Odaka Yoga, Yoga Ratna, Reiki, Sat Nam Rasayan, Shakti Dance Vinyasa Yoga. Uniti nella diversità!

Due tavole rotonde sui temi dell’amore per il prossimo e dell’importanza dello yoga in situazioni di vita critiche, marginali o di liminarità saranno un utile compendio di conoscenze per una consapevolezza integrata, culturale e sociale.

Laboratori per bambini e ragazzi, pensati per offrire loro un'esperienza divertente e profonda per crescere sani e forti, acquisire la consapevolezza di sé, della propria identità e del proprio ruolo nella società.

Bazar e trattamenti olistici per scoprire nuove tecniche e prodotti per il benessere.

Asthanga Yoga

 

ashtanga2

Antico metodo yogico caratterizzato da una sequenza di posizioni concatenate tra loro e sincronizzate con il respiro. L’Ashtanga Yoga, praticato nel suo corretto ordine sequenziale, porta gradualmente chi lo pratica a riscoprire pienamente il proprio potenziale a tutti i livelli di consapevolezza​:​ fisica, mentale​ e spirituale.

Attraverso questa pratica​, che unisce una corretta respirazione, le posture e lo sguardo, si ottiene un controllo dei sensi e una più profonda consapevolezza di sé​ stessi. 

Quando respiro e movimento fluiscono senza sforzo in perfetta armonia, allora la pratica dell'Ashtanga Yoga trascende la consapevolezza e si evolve nella leggerezza di una meditazione in movimento.

 

 

Breathwalk

 

breath 01

La ricaduta positiva porta benefici a tutto il corpo: attiva ed esercita la vista periferica, senza bloccare il campo visivo, si guadagna in flessibilità, forza profonda ed equilibrio agendo sulla prevenzione degli infortuni causati da sbilanciamenti a livello muscolare. 

Il Breathwalk® è la passeggiata, effettuata in silenzio e in stato meditativo, che aiuta a “pompare” sangue in modo naturale, aumentando sincronizzazione e concentrazione nel respiro e nel movimento. 

Test specifici condotti presso l'Università dell'Arizona hanno mappato le diverse zone del cervello durante la camminata consapevole “breathwalk”, evidenziando come l’attività neuronale aumenti nelle aree parietale e temporale dell’emisfero destro, e nell’area della corteccia prefrontale in entrambi gli emisferi.

Le antiche tecniche di respirazione ispirate alla natura aiutano a rilasciare emozioni profonde e risvegliano i sensi.

 

Gatka

 

gatka

Il Gatka è un’antica arte marziale indiana che ha origine geografica nel Punjab (India del Nord), si è diffuso in Occidente grazie all’opera del maestro Sikh Siri Singh Sahib Bhai Sahib Harbhajan Singh Khalsa Yogiji, più conosciuto come Yogi Bhajan, Nasce e si sviluppa come metodo di combattimento meditativo basato sulla ricerca di equilibrio fisico e mentale.
L’armonia dei movimenti e l’uso anche in contemporanea di armi diverse rende quest’arte marziale veramente affascinante: gestire sollecitazioni a 360° e mantenere uno stato mentale neutro. In India il Gatka nacque per combattere il “nemico fuori”, mentre in Occidente la sua pratica insegna a confrontarsi anche con il “nemico dentro di noi”, l’inconscio, che se inesplorato può divenire pericoloso ma che, se conosciuto, può essere gestito e divenire fonte di forza.

Scopo fondamentale del Gatka è l’ incontro; tramite le tecniche di combattimento gli allievi imparano a non scontrarsi, ma a incontrarsi l’uno con l’altro, imparando a compensare i loro punti deboli, sfruttando i loro talenti; in relazione e integrazione tra loro.

Tanto il Kundalini Yoga quanto il Gatka mettono l’individuo in condizione di allargare le proprie prospettive, di aumentare la consapevolezza di se stesso e dell’ambiente in cui vive e di accettare e rispettare qualsiasi forma di vita e di espressione; di elaborare, dunque, in modo creativo, la propria mentalità, la propria emotività, ma anche il proprio modo di relazionarsi, di inserirsi nel contesto sociale nel senso più lato.

 

Hatha Yoga

 

hatha

L'Hatha Yoga, yoga della forza, è una forma di yoga che lavora sulla forza fisica e sul controllo della respirazione. La parola è composta da ha (sole) e tha (luna), anche riferendosi al passaggio dell’aria nella narice destra (assimilata al sole) e nella narice sinistra (assimilata alla luna).

Quindi lo Hatha Yoga vuole rappresentare l’insieme dei due respiri. Importanti sono le contrazioni (bandha) di determinate parti del corpo, che accompagnano la ritenzione del respiro e i mudra (letteralmente sigilli), gesti che hanno lo scopo di sigillare l’energia all’interno del corpo. In alcune scuole si privilegiano posizioni statiche, in altre cicli dinamici di movimenti; nelle più recenti un misto di entrambe. In tutte le scuole il sostegno del respiro durante il movimento - o la staticità della posizione - è fondamentale per raggiungere quel grado di consapevolezza e di controllo necessari affinché la pratica abbia effetto oltre il livello puramente fisico.

 

Kundalini Yoga

 

kundalini

Il Kundalini Yoga è lo yoga della consapevolezza e mira a creare equilibrio fra il proprio corpo, la propria anima, la propria mente, unificando le tecniche di diverse vie dello yoga in un sistema armonico. Il Kundalini Yoga è una disciplina praticata in India da millenni e trasmessa in occidente dal maestro Yogi Bhajan dal 1969.

Attraverso la pratica del Kundalini Yoga si migliora la percezione del proprio corpo, si impara ad ascoltare il respiro e a direzionarlo in modo efficace ed efficiente per il proprio benessere, si osservano le reazioni fisiche, emotive e mentali a determinati stimoli prodotti dai krya e dalle meditazioni.

Tutto ciò consente di liberare le risorse interiori permettendo a ciascuno di esprimere la propria identità, sviluppare compassione, aumentare la consapevolezza individuale e collettiva.

Si definisce krya la sequenza di esercizi che si praticano durante lo svolgimento della lezione: una sapiente combinazione di tecniche di respirazione (pranayama), posture (asana), posizioni delle dita delle mani (mudra), recitazione di mantra e rilassamento profondo.

Il Kundalini Yoga è una forma di yoga creata per essere praticata da tutti, per le donne e gli uomini che vivono il proprio tempo svolgendo le normali occupazioni quotidiane e che devono sostenere gli stimoli provenienti da famiglia, lavoro e relazioni.

 

Odaka Yoga

 

Odaka

Odaka Yoga­® è uno stile di yoga contemporaneo nato da una concezione innovativa e originale di Roberto Milletti e Francesca Cassia​,​ dove i movimenti, scanditi da ritmo e fluidità, si susseguono senza interruzione fra una posizione e l’altra.

Odaka è una unione che mira a sciogliere tensioni fisiche, mentali ed emotive mentre dà sollievo alla mente.

Durante il movimento si sperimenta ​una sensazione di libertà e la capacità di trasformare ogni limite per far sì che si scoprano nuove “forme” dentro di sé​.



Ratna Yoga

ratna

Lo Yoga Ratna, il gioiello dello yoga, è il metodo ideato dalla Maestra Gabriella Cella. Rispetta le fonti classiche dell’Hatha Yoga ma pone una particolare attenzione alla potenza e alla forza empatica del simbolo, aprendo una nuova via e un canale privilegiato di comunicazione con gli aspetti più profondi della nostra interiorità.

Nel “gioiello dello yoga” troviamo molte asana costruite dalla sua fondatrice, posture inedite per sperimentare la potenza di un simbolo, il “cuore pulsante “ della pratica Yoga Ratna.

Il metodo Yoga Ratna è un percorso di benessere psico-fisico, di trasformazione e crescita personale nel rispetto dei tempi, limiti e ritmi di ogni individuo.

 

Sat Nam Rasayan

 

Sat Nam Rasayan

Sat Nam Rasayan significa “arte di rilassamento profondo nel nome divino”, è una tecnica terapeutica che utilizza la mente meditativa proiettiva. 

Lo stato meditativo è uno stato di contemplazione, uno stato non reattivo e percettivo. L'operatore apre il cosiddetto spazio sacro, caratterizzato dalla neutralità, e stabilisce l’intenzione di curare, mantenendola attraverso uno stato di silenzio interiore.

Nel Sat Nam Rasayan l'operatore collega le proprie sensazioni fisiche e mentali, i propri pensieri o altri fattori condizionanti (rumori, odori, ecc.) con ciò che desidera guarire: lascia accadere senza giudicare e perché ciò sia possibile occorre uno stato di non-concentrazione e il mantenimento di un atteggiamento di non priorità nei confronti di ciò che viene percepito, equalizzandolo.

“Tutto ciò che sai è perché lo senti” è l’elemento terapeutico: la cura avviene perché si produce un’alterazione della coscienza nella relazione tra i soggetti interessati, permettendo di sperimentare quiete mentale e miglioramento di disagi o squilibri fisici e/o emotivi.

 

Shakti Dance

 

shakti

La Shakti Dance® è una pratica di danza meditativa creata da Sara Avtar, che fonda le sue radici nell’antica pratica spirituale del Kundalini Yoga.

Lavora per espandere la consapevolezza e sviluppare la fluidità e la creatività del movimento libero e intuitivo. Ogni individuo ritrova la propria naturale espressività sviluppando una profonda creatività e grazia interiore.

Il metodo è semplice, divertente e strutturato in modo che ogni persona, seguendo il proprio ritmo naturale, possa aumentare la sua sensibilità corporea ed espressione intuitiva.

La Shakti Dance abbraccia stili di danza orientali e occidentali, classici e moderni, focalizzandosi sui loro principi fondamentali di forma e dinamicità, di qualità e energia. Così i diversi aspetti della danza vengono compresi come un’ampia gamma di “strumenti” tra cui scegliere per equilibrare e stimolare l’energia interiore.

 

Strala Yoga

 

strala yoga

Lo Strala Yoga è una nuova disciplina, collegata al fitness, combinando i movimenti dello yoga a esercizi di potenziamento muscolare e relax. Le posizioni yogiche sono svolte a ritmo di musica e le figure non vengono mantenute mai per troppo tempo, ma ripetute in modo originale. Strala deriva da “strength” (forza), “balance” (equilibrio) e “awareness” (consapevolezza).

Gli aspetti filosofici e spirituali dello yoga non sono qui contemplati,essendo orientato più sul movimento che sulla dimensione spirituale, è l’alternativa ideale per chi vuole rendere flessibile e modellato il proprio corpo, senza ricercare l’introspezione.

 

Vinyasa Yoga

 

vinyasa2

Il V​inyasa è una forma di yoga dinamico che, anziché far eseguire le posizioni in una semplice successione, le collega in un flusso.

Le transizioni del V​inyasa sono movimenti precisi che chiudono e aprono le ​posizioni in modo appropriato e con estrema attenzione, per condurre lo studente da una posizione all’altra in sicurezza. Al contempo, i movimenti del corpo sono coordinati alla respirazione: ogni movimento avviene durante un’espirazione o un'inspirazione, secondo le indicazioni dell'insegnante, seguendo il principio del flusso armonico di respiro e movimento.

La mente di chi pratica Vinyasa Yoga è assorbita nella pratica, distolta dai suoi schemi abituali e portata a livelli superiori di consapevolezza.

Il respiro controllato calma il sistema nervoso e purifica gli organi interni, i vasi sanguigni e il sistema linfatico, migliorando la salute e generando un senso di benessere profondo.

 

Yoga per Bambini

 

yoga per bambini

Racconti, giochi in movimento, mandala e laboratori creativi per bambini 3-5 anni e 6-11 anni: un'esperienza divertente e profonda per crescere sani e forti, acquisire la consapevolezza di sé, della propria identità e del proprio ruolo nella società.

Attraverso il movimento e il respiro il bambino ha la possibilità di entrare in contatto con la sua forza interiore, riuscire a mantenere l’attenzione, la concentrazione, scoprire e percepire un mondo misterioso e fantastico dentro di sé; sperimenta l'equilibrio, la coordinazione, migliora la flessibilità e agilità corporea; impara a rilassarsi, a conoscere e capire le emozioni sviluppando la capacità di autogestione; migliora le capacità di relazionarsi e collaborare con il gruppo.

Uno yoga gioioso e giocoso per diventare grandi.

 

 

Partner